CASA di ospitalità Missionari Scalabriniani

Casa Scalabrini

Le Case di Ospitalità degli Scalabriniani in Italia e Inghilterra.

Collegati alla home Casa Scalabrini


Niederdorf

STORIA

Entrata negli annali nel 994 con il nome di “Nidrindorf“, Villabassa si è sviluppata intorno alla sua prima chiesa parrocchiale costruita nel 1225.
Già 150 anni fa, Villabassa e l’Alta Pusteria erano considerate regioni pioniere del turismo tirolese.
Villabassa era immersa in un paesaggio boschivo e circondata da numerose sorgenti termali e fungeva, inoltre, d’accesso al fascino del tutto particolare delle Dolomiti di Sesto e di Braies, che già dal 1869 erano terra di conquista da parte di temerari alpinisti. Dal 1871 Villabassa si poteva facilmente raggiungere con la ferrovia; Vienna e Monaco non distavano che poche ore di viaggio.
Emma Hellenstainer (1817-1904), la leggendaria albergatrice dell’Aquila Nera di Villabassa nativa di St. Johann nel Tirolo, ebbe un così grande successo che il suo hotel diventò un punto di riferimento di prim’ordine per un pubblico internazionale.
Villabassa è stata una delle poche stazioni di posta della Val Pusteria e sicuramente la più importante, dato che i molti artigiani specializzati nella riparazione di carri e carrozze avevano contribuito a farne un importante centro commerciale. Il primo “Maestro di Posta” di Villabassa, Johannes von Kurz, abitava al n° 42, nella Casa Wassermann che oggi ospita il Museo del Turismo dell’Alta Pusteria.
Al tempo dei conti di Gorizia e del Tirolo, Villabassa fu sede della magistratura.
Tradizioni e costumi degli abitanti ci riportano con la mente nei bei tempi passati.

 

SPORT

Boccie: 2 piste coperte nel parco
Fitness: percorso vita con 18 esercizi nel Parco Pubblico di Villabassa
Parco giochi per bambini: nel Parco Pubblico
Pesca: dal 1 maggio al 30 settembre, permessi giornalieri presso l’Associazione Turistica oppure presso Hotel Rose. Si può pescare dal ponte “Lexer” fino allo sbocco del Rio di Braies nella Rienza.
Scacchi: scacchiera all’aperto presso il padiglione musicale.
Tennis: 2 campi nel Parco Pubblico di Villabassa.

 

EVENTI PROGRAMMATI

 

UNDICESIMO ALTA PUSTERIA INTERNATIONAL CHOIR FESTIVAL
25-29 giugno 2008

Ca. 3.000 cantori di tutte le regioni d’Italia e dell’ estero partecipano ogni anno a fine giugno, in Alta Pusteria all’International Choir Festival. L’atmosfera rilassata e tranquilla che regna nella zona si fa all’improvviso ritmata ed elettrizzante. Le verdi vallate, percorse in lungo e in largo dagli escursionisti, si popolano di gente vestita con abiti particolari e variopinti. La repentina trasformazione si deve ad una delle più interessanti e originali rassegne musicali dell’arco alpino, il Festival Internazionale di Canto Corale, che quest’anno si svolgerà per l’ottava edizione dal 25 al 29 giugno 2008. Ognuno potrà ascoltare i vari concerti gratuitamente.
Oltre ai numerosi concerti tenuti a Villabassa e negli altri paesi che partecipano al festival, venrdì 27 giugno 2008 si terrà la GRANDE FESTA TIROLESE.
I programmi dettagliati si avranno presso le Associazioni Turistiche  e del Consorzio Alta Pustertia a partire da metà giugno.

DOLOMITI SUPERBIKE
6 LUGLIO 2008

La manifestazione ha come punto di partenza – e contemporaneamente di arrivo – la piazza di Villabassa.
Il percorso (lungo 111 km, dislivello di 3000 metri) nella sua fase iniziale prevede un breve tratto (circa 400 metri) di salita asfaltata che conduce sino al “Punto di Osservazione” (“Aussichtswarte”); immettendosi poi nel sentiero che si snoda sui pendii della montagna si giunge alla località San Silvestro (1800 metri di altitudine).
Da qui, con una breve ma impegnativa discesa, si arriva a San Candido ove verrà allestito il primo posto di ristoro.
Recuperate tutte le energie ci si avvia verso il Monte Castello che conduce al Monte Elmo (circa 600 metri di dislivello). Dopo il Bivio per la “Cappella nel Bosco” si attraversa tutta la valle di Sesto fino alla località Negerdorf. Si scende per la “Saumahd” e si giunge al secondo punto di ristoro a Sesto.
Il percorso prosegue ancora, prima in piano e poi in salita, verso la seggiovia dei Baranci (circa 300 metri di dislivello).
Si continua poi per la Valle di Ledro sino a giungere a Prato Piazza (2000 metri di altitudine, circa 700 metri di dislivello). Dopo aver superato l’ultimo breve tratto di salita, nei pressi dei masi di Lercher, si percorrono gli ultimi dei 111 km che conducono sino alla piazza di Villabassa.

FESTA DEI CORIANDOLI
15 AGOSTO 2008

Ogni anno il 15 agosto, il giorno di Ferragosto, a Villabassa ci si diverte un mondo: in piena estate al padiglione della musica per giovani e vecchi c’è la festa dei coriandoli.
La tradizione della festa “dei Confetti e dei fiori” risale all’anno 1923 e venne presumibilmente portata da ospiti italiani in Tirolo.
Fino al giorno d’oggi questa festa, che nel suo genere è singolare in tutto l’Alto Adige, viene molto apprezzata.
Ogni anno il giorno dell’Ascensione di Maria, il 15 agosto, questa usanza viene rispettata: la manifestazione inizia alle ore 20.30 con il corteo dei lampioni per i bambini, preceduto da un gruppo a cavallo e accompagnato dalla Banda Musicale di Villabassa.
Naturalmente in seguito ci sarà il concerto al padiglione.

Casa Alpina Scalabrini – Piandimaia – Villabassa – BZ


Case di Ospitalità degli Scalabriniani in Italia e Inghilterra