CASA di ospitalità Missionari Scalabriniani

Casa Scalabrini

Le Case di Ospitalità degli Scalabriniani in Italia e Inghilterra.

Collegati alla home Casa Scalabrini


Santa Casa

 

santacasa

Storia della Santa Casa di Loreto

 

Secondo la tradizione, tutto risale al lontano anno 1294, quando, in previsione della riconquista della Terra Santa da parte dei Musulmani, un gruppo di angeli (famiglia De Angelis) trasportò in volo la casa della Vergine Maria ( ove ricevette l’Annunciazione )da Nazareth in Italia, depositandola nella notte fra il 9 ed il 10 dicembre sulla collina vicino al paesino di Loreto, lungo la strada che congiunge Recanati al suo porto.

La presenza di una casa su quel colle, ove sino al giorno prima non v’era alcuna costruzione, fatto testimoniato da tutti i cittadini di Loreto, divenne ben presto leggenda, ed intorno ad essa si sviluppò l’ormai celebre Santuario.

In effetti dobbiamo dire che accurati studi hanno accertato che le pietre dei muri della S. Casa sono di fattura uguale a quelli di altre costruzioni palestinesi dell’epoca, inoltre circa 60 graffiti sono molto simili a quelli giudeo-cristiani del II-V secolo presenti a Nazareth, come pure il fatto che la S.Casa non ha fondamenta proprie e le pareti, che poggiano direttamente sulla via, siano tre e non quattro (la casa di Maria era costituita da una sola stanza) ne convaliderebbe l’autenticità poiché a Nazareth la casa di Maria era stata costruita per un lato appoggiata ad una parete di roccia.

Altri studiosi della vicenda hanno peraltro ipotizzato che siano stati sì “angeli” ad effettuare il trasporto della preziosa reliquia, ma via mare e ad opera dei fratelli Angeli, antica facoltosa famiglia di origini marchigiane.

Fatto si è che la Casa della Vergine oggi è mèta di pellegrinaggi e venerazione, come testimoniano i mille e mille ex-voto, ed intorno ad essa è sorto un grandioso Santuario in cui hanno lasciato tracce del loro genio tutti i più grandi artisti, da Melozzo da Forlì a Luca Signorelli, da Piero della Francesca al Caravaggio, al Bramante, che realizzò lo stupendo rivestimento marmoreo esterno della S. Casa.

Alla bellezza del Santuario la storia ha dato motivo in più per una visita a Loreto.

Dopo la caduta di Costantinopoli nel 1453 la flotta Musulmana risalendo l’Adriatico giunse a minacciare il porto di Recanati e la stessa Loreto, così fu realizzata una poderosa cinta muraria, su progetto di Antonio da Sangallo, a cui si aggiunsero più tardi due bastioni pentagonali, ed ultima grandiosa opera fu l’acquedotto realizzato nel 1605 da Domenico Fontana, vero capolavoro di ingegneria idraulica.

Ad esso si collega uno straordinario reticolo di bellissime fonti, poste in tutte le strade di accesso alla città per dissetare i pellegrini in arrivo al Santuario.

 

 

Mad.Loreto

Madonna di Loreto

 

Festività Mariane

 

8 Settembre

 

Natività della Beata Vergine Maria

Festa celebrata a LORETO

Questa celebrazione, che ricalca sul Cristo le prerogative della Madre, è stata introdotta dal Papa Sergio I (VII secolo) nel solco della tradizione orientale.

La natività della Vergine è strettamente legata alla venuta del Messia, come promessa, preparazione e frutto della salvezza.

Aurora che precede il sole di giustizia, maria preannunzia a tutto il mondo la gioia del Salvatore. (Mess. Rom.)

 

8 Dicembre

Immacolata Concezione

Solennità dell’Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria, che veramente piena di grazia e benedetta tra le donne, in vista della nascita e della morte salvifica del Figlio di Dio, fu sin dal primo momento della sua concezione, per singolare privilegio di Dio, preservata immune da ogni macchia della colpa originale, come solennemente definito da Papa Pio IX, sulla base di una dottrina di antica tradizione, come dogma di fede, proprio nel giorno che oggi ricorre. (Mart. Rom.)

 

 

10 Dicembre

Beata Vergine di LoretoFesta della “Venuta” della SANTA CASA di Nazaret

Il Santuario di Loreto è sorto nel luogo in cui, secondo la leggenda, la dimora di Maria Vergine sarebbe stata trasportata prodigiosamente dagli Angeli.

Questo santuario risale al IV secolo ed è uno sei più antichi.

Anche oggi questa basilica è meta di continui pellegrinaggi e considerata la ‘Lourdes italiana’.

Il 24 marzo dell’ anno 1920 S.S. il Papa Benedetto XV decretò che la Madonna di Loreto fosse riconosciuta come la patrona degli Aviatori.

 

 

 

 

15 Agosto

Assunzione della Santa Vergine in Cielo

E’ un dogma della Chiesa Cattolica, che afferma che Maria, Madre di Gesù, al momento della sua preziosa morte (‘La Dormizione di Maria’) si trasferì immediatamente sia con l’anima che con il corpo in Paradiso, dove fu ‘assunta’, cioè accolta, ricevuta.

 

SANTUARIO della SANTA CASA

www.santuarioloreto.it

 

COMUNE DI LORETO

http://www.comune.loreto.an.it

 

 

Oggi, con la realizzazione del sistema autostradale, raggiungere Loreto in auto è assai agevole, ma anche per ferrovia e via aerea, con i voli su Ancona-Falconara.

Poiché tutta l’area riveste particolare interesse sia religioso, sia turistico che ambientale, sia l’Autorità Civile che quella Religiosa non hanno risparmiato sforzi al fine di garantire la miglior accoglienza ai visitatori.

 

Siamo certi che tanti amanti del “volo” che per vari motivi non hanno finora avuto l’opportunità di visitare questo splendido Santuario potranno trarre da queste righe spunto per un viaggio che non deluderà le loro migliori aspettative.



Case di Ospitalità degli Scalabriniani in Italia e Inghilterra